Home Notizie Parrucchieri, centri estetici, bar e ristoranti

Parrucchieri, centri estetici, bar e ristoranti

49

Da lunedì 18 maggio riapriranno anche ristoranti e bar, con consumo sul posto, i negozi al dettaglio e parrucchieri, barbieri e centri estetici. Ripresa anticipata quindi nel Lazio, rispetto a quanto stabilito a fine aprile dal decreto della Presidenza del Consiglio. Una decisione annunciata oggi in Consiglio regionale dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti, che ora attende la formalizzazione in un’ordinanza che uscirà a stretto giro.

“Nelle prossime ore è atteso il decreto del Governo e non appena ci sarà il via libera procederemo” ha detto il presidente in Aula, illustrando la relazione sull’emergenza coronavirus e sulla fase 2. “Rispetto alla nostra curva epidemiologica, sarà possibile riaprire, anche se con regole di grande prudenza, il consumo sul posto nei ristoranti e nei bar, fare ripartire i negozi al dettaglio e riaprire i servizi alla persona, come parrucchieri, barbieri ed estetisti e i banchi non alimentari nei mercati”.

In più nel Lazio sarà possibile “far ripartire, anche nei centri sportivi, le attività sportive all’aperto seppure senza l’uso degli spogliatoi. L’assessore alle Attività produttive ha cominciato a costruire con le associazioni datoriali protocolli che permettano l’apertura in sicurezza.

Per quanto riguarda le spiagge invece ancora nessuna data. “Vedremo cosa dovremo fare per la stagione balneare, dovrà essere garantito il controllo per la sicurezza sulla balneazione in tutto il litorale per le spiagge libere che tali devono rimanere”. Per questo motivo “stiamo pensando a un intervento a sostegno dei Comuni che permetta nei tre mesi estivi un controllo graduale e selettivo della gestione di questo comparto”, ha concluso Zingaretti.

Fonte: RomaToday