Home Notizie Roma Lido, tira freno d’emergenza e minaccia il suicidio

Roma Lido, tira freno d’emergenza e minaccia il suicidio

204

Ha tirato il freno di emergenza del convoglio della Roma Lido e poi ha minacciato di gettarsi sotto il treno nel caso fosse ripartito. Motivo? Una presunta aggressione subita poco prima sui vagoni della linea ferroviaria che collega la Capitale ad Ostia. E’ accaduto poco prima delle 20:00 di martedì 1 luglio. A bloccare la linea un cittadino colombiano di 43 anni.

A chiamare le forze dell’ordine i tanti passeggeri presenti in quel momento sui vagoni ed il macchinista della Roma Lido, costretto ad interrompere la corsa una volta azionato il freno d’emergenza. Poi le minacce di compiere l’estremo gesto rivolte al conduttore del treno: “Se lo fai ripartire mi ci butto sotto”.

Con il treno fermo alla stazione Eur Magliana, in piazza di Val Fiorita sono quindi intervenuti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che hanno trovato il 43enne ancora in escandescenze e particolarmente agitato. Riusciti a farlo desistere dal suo atteggiameno i militari dell’Arma lo hanno quindi fatto scendere dal treno, permettendo poi al macchinista della Roma Lido di riprendere la corsa.

Identificato in un cittadino colombiano di 43 anni, con precedenti e sottoposto all’obbligo di firma in Commissariato, l’uomo è stato denunciato a piede libero per interruzione di pubblico servizio.

Alla richiesta su cosa abbia determinato il suo atteggiamento, l’uomo ha riferito di essere stato insultato picchiato da un gruppo di ragazzi sui vagoni della Roma Lido. Aspetto sul quale i militari dell’Arma non hanno trovato riscontro. In attesa della visione delle telecamere i Carabinieri proseguono gli accertamenti.

Fonte: RomaToday