3277 la dove fido riposa in pace

A+
A
A-


La' dove Fido riposa in pace

Vota questo articolo

(2 Voti)

La prima sepoltura risale al 1923. Il veterinario Antonio Molon, proprietario di una pensione per cani, ricevette da Benito Mussolini l’insolita richiesta di seppellire una gallina, amata compagna di giochi dei suoi figli, in un piccolo terreno di sua proprietà, su una collinetta, in via dell’Imbrecciato (il civico è al numero 200) a pochi passi da viale Isacco Newton, zona Portuense.

La voce si diffuse rapidamente, e a seguire c’è chi gli chiese di seppellire cani, gatti, oche, conigli, pappagalli, piccioni, cavalli… Oggi Casa Rosa è un cimitero interamente dedicato agli animali, ed è «l’unico cimitero per animali con licenza comunale», precisa con un pizzico di soddisfazione Luigi Molon, figlio di Antonio, che nella sua “missione” viene aiutato dai quattro figli. «Questo non è semplicemente un cimitero, è un angolo di ricordi», riprende Molon, fermamente convinto «che seppellire un cane o un gatto rappresenta un vero e proprio atto di riconoscenza. Perché gli animali, a differenza delle persone, non tradiscono mai».

Lascia un commento

I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori. Codice HTML base è permesso.