Home 3355 revoltella spunta lo striscione ironico

3355 revoltella spunta lo striscione ironico

A+
A
A-


Revoltella, spunta lo striscione ironico

Vota questo articolo

(3 Voti)

Protesta per la voragine ancora aperta a Monteverde

Dopo “Mi nonno co’ ’na pala aveva già finito”, è la volta di ”Mi nonna cor cucchiaro faceva prima”. A quasi due mesi di distanza dal grande nubifragio che ha colpito la Capitale, restano crateri e voragini ancora aperte in molte zone della città.

E’ il caso di via Revoltella, a Monteverde, dove a causa di un’enorme buca apertasi per le abbondanti piogge, la strada è interdetta alla circolazione dai primi giorni di febbraio. Questa notte, alcuni militanti appartenenti a Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale, hanno affisso intorno alle transenne che circondano la voragine uno striscione goliardico di condanna nei confronti dell’amministrazione municipale e comunale. “È vergognoso che da mesi la strada sia chiusa al traffico e che la voragine stia diventando una discarica a cielo aperto – hanno dichiarato Brian Carelli, dirigente del movimento, e Piero Zucchi, responsabile del circolo Monteverde – Abbiamo interpellato le istituzioni affinché intervengano per porre fine a questo disagio nel più breve tempo possibile”. Una decina di giorni fa un simile sfogo ironico (ma che chiamava in causa il progenitore) era apparso sul new jersey che blocca il passaggio su via Trionfale, chiusa (senza sapere quando verrà riaperta) a causa di una grossa frana. 

Lascia un commento

I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori. Codice HTML base è permesso.