3826 visite guidate a roma ottobre 2014

A+
A
A-


Visite guidate a Roma ottobre 2014

Vota questo articolo

(9 Voti)

E’ un ottobre ricco di appuntamenti originali, quello proposto dall’associazione culturale Irradiazioni di Roma, per andare alla scoperta della città, delle sue proposte culturali e dei suoi scorci. Irradiazioni nasce dal progetto delle cofondatrici, Cristina Fabriani e Francesca Calvani, due Storiche d’Arte la cui missione è quella di far scoprire e vivere le emozioni che solo l’Arte è capace di suscitare.

 

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLE VISITE GUIDATE DI OTTOBRE:

 

VISITA GUIDATA ALL’AREA ARCHEOLOGICA DI OSTIA ANTICA

Sabato 4 ottobre. Gli scavi di Ostia Antica, un’autentica città romana dell’antichità, di cui permangono silenziose e suggestive rovine, che testimoniano la vita quotidiana di chi l’ha abitata in passato. Guidati dagli archeologi dell’Associazione si andrà alla scoperta delle tipiche abitazioni di Ostia Antica come le Insulae del Caseggiato di Diana, la Domus di Amore e Psiche e la Caserma dei Vigili, edifici religiosi come il Tempio nel piazzale delle Corporazioni e il Mitreo delle Terme del Mitra, luoghi pubblici come l’Antico Foro, il Teatro,  imagazzini, il Piazzale delle Corporazioni e le Terme di Nettuno, in un viaggio nella storia attraverso un’esperienza suggestiva ed indimenticabile.

 

 

Sabato 4 ottobre

Orario: alle 15 (ritrovo di fronte alla biglietteria dell’area archeologica)

Costo visita guidata: 10 euro a persona

Biglietti: 11 euro intero, ridotto 7 euro (persone tra i 18 ed i 25 anni e docenti), gratuito per i minori di 18 anni

Prenotazione obbligatoria (telefonica o via mail)

Tel. 339.2490110 – 338.9553314 / mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Come arrivare: dalla stazione Ostiense (Piramide) – treno linea Roma-Lido fermata Ostia Antica, proseguire a piedi per circa 5 minuti

Info: www.irradiazioni.it

 

 METTI UNA SERA ALLO STADIO DI DOMIZIANO… VISITA GUIDATA CON APERITIVO “TRA LE ROVINE”

Martedì 14 ottobre. Apertura in esclusiva dell’Area Sotterranea dello Stadio di Domiziano, al di sotto di Piazza Navona! L’associazione culturale Irradiazioni propone una visita divertente ed emozionante con apertura serale in esclusiva dell’area archeologica dell’antico Stadio di Domiziano, al di sotto di Piazza Navona. Oggi come quasi 2000 anni fa questa piazza è uno dei luoghi più allegri della città di Roma, un luogo di divertimento e di festa. La visita comincerà nella Piazza, la splendida scenografia in cui prendeva vita il vivace salotto barocco dei Pamphili. Verranno narrate le tante storie e curiosità nascoste nelle vicende costruttive della piazza, si darà nuovamente voce alla statua parlante di Pasquino, si andrà alla scoperta, nella città moderna, delle tracce urbanistiche dell’antico stadio di Domiziano. I visitatori scenderanno poi nell’area archeologica, aperta da pochissimi giorni al pubblico e frutto di difficili restauri. Nel corso della visita verranno rievocati i giochi e i divertimenti di una giornata allo stadio di un cittadino romano, passando tra fornici e reperti archeologici. Una serata all’insegna della Storia, con apertura serale in esclusiva dell’area archeologica solo per il gruppo Irradiazioni, per scoprire o riscoprire un inedito angolo nascosto della nostra Città. Alla fine della visita è poi in programma un gustoso “Aperitivo fra le rovine” servito a buffet con il seguente menu: Orzo Perlato con pesto e pachino, Quiche Lorraine al limone, Dadini di frittata colorata, Pane bruschettato aromatizzato alla menta,  Parmiggianine di Melanzane, Spiedini di frutta,  Acqua, Vino Bianco, Vino Rosso, Coca Cola, Succo d’arancia.

 

Martedì 14 ottobre

Orario: alle 19.15 (ritrovo ai piedi della Fontana dei Quattro Fiumi a Piazza Navona, lato S. Agnese in Agone)

Costo visita guidata: 38 euro a persona

Prenotazione obbligatoria (telefonica o via mail)

Tel. 339.2490110 – 338.9553314 / mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info: www.irradiazioni.it

“ARTE IN PELLICOLA” – TOUR “LA DOLCE VITA” CON VISITA GUIDATA FINALE AGLI STUDIOS DI CINECITTÀ

Sabato 18 ottobre. La serie di passeggiate “Arte in Pellicola” di Irradiazioni comincia con uno dei protagonisti indiscussi della cinematografia del nostro Paese, Federico Fellini. Si andrà alla scoperta dei luoghi dell’indimenticabile “La Dolce Vita”, pellicola con la quale si identificano gli irripetibili anni Cinquanta  e Sessanta, dove Roma fu il palcoscenico di una vita spensierata, ottimista, allegra, frequentata da artisti, produttori di Hollywood, personaggi e “bellezze” note, ma anche da attori principianti in attesa di essere fotografati e “scoperti”. Fu un Film che ruppe gli schemi stilistici di un’Epoca attraverso la scelta di tematiche inedite ed una straordinaria capacità di rielaborazione del linguaggio cinematografico. Una passeggiata tematica attraverso Via Veneto, Piazza Barberini, Fontana di Trevi, Via Condotti, l’antico Caffè Greco e Piazza di Spagna. Il pomeriggio continuerà poi una visita guidata interna presso gli Studios di Cinecittà, considerati  il fulcro dell’industria cinematografica europea per la realizzazione di film, fiction, tv, spot pubblicitari e videoclip, curati dalla produzione, all’edizione, fino alla realizzazione degli effetti speciali. Un pomeriggio emozionante, in cui Arte, Cinema e Spettacolo si intrecceranno in un piacevole “viaggio nel mondo del cinema” ricco di sorprese!

 

Sabato 18 ottobre

Orario: alle 14 (ritrovo in Via Veneto, di fronte a Porta Pinciana)

Costo visita guidata: 29 euro a persona (passeggiata guidata per le vie di Roma, biglietto d’ingresso e visita guidata agli Studios di Cinecittà). Al termine della visita guidata si proseguirà con la metropolitana verso gli Studios dove si entrerà con ingresso prenotato e ci sarà la guida ad attendere i partecipanti. Nella quota di partecipazione non è incluso biglietto della metro

Prenotazione obbligatoria (telefonica o via mail)

Tel. 339.2490110 – 338.9553314 / mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info: www.irradiazioni.it

 

 “AMOR, CH’A NULLO AMATO AMAR PERDONA” – ALLA SCOPERTA DELL’AMORE DANTESCO NEL V CANTO DELL’INFERNO CON APERITIVO A BORGO PIO TRA CULTURA, ARTE, CIBO E POESIA

Sabato 25 ottobre. In chiusura del mese l’associazione culturale Irradiazioni propone una passeggiata guidata sull’Amore e le Passioni di vari protagonisti della Storia di Roma seguita da un aperitivo nel cuore di Borgo Pio, con lettura ed esegesi del V Canto dell’Inferno, della dantista Martina Michelangeli, in uno scenario suggestivo e coinvolgente immersi tra le opere di Monica Pirone, ispirate al capolavoro dantesco. Il pomeriggio inizierà con una passeggiata culturale guidata dallo storico dell’arte dell’Associazione, alla scoperta della tematica dell’Amore, che, come diceva Dante “move il sole e l’altre stelle”. La passeggiata sarà dedicata non solo all’Amor divino, ma anche e soprattutto a quello terreno, passionale, in alcuni casi causa di sofferenza, perdizione e rovina. Si scoprirà il Pantheon, edificio nato per il culto di tutti gli dei, divenuto successivamente mausoleo, che accoglie i resti mortali di molti celebri personaggi tra cui Raffaello artista geniale che nella sua esistenza ebbe molte amanti, ma un solo vero amore, La Fornarina. Ci si sposterà poi verso Piazza Navona, “salotto Barocco” per eccellenza, dove si parlerà di intrighi e cortigiane collegandosi alla famiglia di Papa Innocenzo X Pamphilj. Si attraverserà via dei Coronari, dove si parlerà ancora delle cortigiane, sebbene papali, come La Grechetta e Imperia. La visita guidata proseguirà poi verso Castel Sant’Angelo, mausoleo dell’Imperatore Adriano che amò con passione e devozione il giovane Antinoo, al quale dedicò templi, culti e addirittura una intera città dopo la misteriosa morte. Il percorso si concluderà di fronte all’Obelisco di Piazza San Pietro, che si riteneva contenesse in una sfera le ceneri di Giulio Cesare. Sarà la sua storia d’amore con l’esotica regina Cleopatra, la degna conclusione della passeggiata. Proprio Cleopatra citata da Dante nell’Inferno della sua Commedia, permetterà di collegare questa piacevole passeggiata ad un insolito momento poetico, presso la sede di Borgo Pio dell’Associazione.

Arrivo a Borgo Pio…

Qui i partecipanti saranno deliziati da uno sfizioso aperitivo a base di prodotti tipici laziali accompagnato da un ottimo bicchiere di vino prodotto dall’Azienda Agricola Casale del Giglio (L’aperitivo non sostituisce la cena). A pochi passi da San Pietro e da Castel Sant’Angelo, si godrà di una suggestiva ambientazione,  in un luogo senza tempo, ricco di storia e di fascino, con all’interno una porzione originale del muro del Passetto di Borgo. L’atmosfera sarà arricchita dall’esposizione di alcune opere d’arte, tele e disegni, ispirati all’Inferno, dell’artista contemporanea Monica Pirone, già esposte in prestigiose sedi istituzionali e lodate dalla critica in una celebre mostra tenutasi di recente a Venezia. In un contesto così stimolante e ricco di richiami all’amore e alle molteplici passioni umane, cantate da Dante in maniera magistrale nella sua Commedia, la dantista Martina Michelangeli, introdurrà i partecipanti alla struttura primo Regno della “Divina Commedia”, l’Inferno, attraverso la proiezione di alcune celebri Opere della Storia dell’Arte riguardanti la tematica infernale. Si percorrerà insieme la struttura geografica dell’Inferno ed il suo ordinamento morale, comprendendone la suddivisione dei peccati e la pena dei dannati secondo la logica del pensiero dantesco. A seguire si terrà la suggestiva ed emozionante Lectura Dantis del canto V dell’Inferno, nel quale si racconta del secondo cerchio del Regno Infernale e si descrive la pena del vizio della lussuria nelle anime antiche di personaggi maschili e femminili della storia, tra cui quelle dei due celebri amanti Paolo e Francesca. Verrà proposta la lettura del canto secondo l’antico metodo di divulgazione dell’opera di Giovanni Boccaccio, il primo seguace di Dante che realizzò la lettura pubblica della “Divina Commedia”.

Chi è Martina Michelangeli: Laurea Magistrale in “Scienze del Testo” presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, ha concentrato la sua attenzione nel campo critico-filologico, in particolare riguardo gli studi danteschi. Nel febbraio 2012 la “Società Editrice Dante Alighieri SRL” ha pubblicato in ebook la sua tesi triennale. Ha collaborato con il laboratorio di Scienze del Testo per la trascrizione del manoscritto del “Fiore”, opera attribuita a Dante Alighieri, e della “vida” e la “razo” del trovatore Arnaut Daniel. Nel marzo 2014 la “Edizioni Galassia Arte” ha pubblicato un saggio sullo studio delle rime della “Divina Commedia”. Nell’aprile 2014 la “Edizioni Accademiche Italiane” ha pubblicato la sua tesi di laurea magistrale come pubblicazione scientifica e nel mese di luglio la “Edizioni Progetto Cultura” ha pubblicato il suo ultimo saggio riguardo l’ultima opera di Dante Alighieri, “Le Egloghe”. Dal febbraio 2014 cura eventi culturali con le “Letture di Dante”, in collaborazione con Caffè Letterari ed Associazioni Culturali.

 

Sabato 25 ottobre

Orario: alle 16 (ritrovo in Piazza della Minerva, statua dell’Elefantino. L’evento terminerà intorno alle 20)

Costo visita guidata: 30 euro a persona

Prenotazione obbligatoria (telefonica o via mail)

Tel. 339.2490110 – 338.9553314 / mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info: www.irradiazioni.it

 

APPUNTAMENTO SPECIALE: “UN VIAGGIO INTORNO ALLA DONNA” – PERSONALE DI SILVANA FRIVOLI

Dal 10 al 19 ottobre. Lo spazio Macsi a Roma ospita una personale da non perdere: Un viaggio intorno alla donna dell’artista romana Silvana Frivoli. Formatasi alla Scuola libera del nudo, presso la Libera Accademia delle belle arti Rufa di Roma, l’artista ha partecipato con successo a mostre a Parigi e Barcellona, trascorrendo inoltre  un periodo della sua vita in Marocco e in Turchia, rimanendone profondamente influenzata nella produzione artistica. Le opere in mostra si concentrano sulla tematica della donna, affrontata nella sua complessità e nei suoi aspetti più variegati, attraverso ritratti, nudi, paesaggi e suggestioni d’Oriente, in un percorso di opere su tela e carta, con tecniche pure e miste, che rispecchiano la fantasia e il desiderio di sperimentazione dell’artista. Un’esposizione emozionante e ricca di significati, una selezione di opere caratterizzate dal  segno materico e deciso, dai contenuti espressivi forti, con uso privilegiato dei colori primari, in diretta influenza dall’Espressionismo tedesco. Un viaggio metaforico nella bellezza e nell’armonia, attraverso la forza cromatica  di opere che vi affascineranno e colpiranno per la loro delicatezza di contenuti espressi con dinamicità e determinazione. Un’arte vera e immediata che attraverso l’espressività del colore, travalica il disegno divenendo portatrice di poeticità ad ogni soggetto rappresentato, seguendo una narrazione ricca di contenuti interiori. Vernissage: venerdì 10 ottobre alle 18.30, ingresso libero.

 

Dal 10 al 19 ottobre

Spazio Macsi

Vicolo del Campanile, 9/9b (clicca qui per vedere la mappa)

Tel. 06.81174787 e 06.81175690

Orario: dalle 16.30 alle 19.30

Ingresso libero

Info: www.spaziomacsi.it

1
commento

  • Fatemi sapere se ci sono visite guidate interessanti a Roma, particolari non le solite anche al Vaticano. Letizia Del Monte


    Letizia Del Monte






    Link al commento

Lascia un commento

I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori. Codice HTML base è permesso.