4120 lachapelle a palazzo delle esposizioni

A+
A
A-


LaChapelle a Palazzo delle Esposizioni

Vota questo articolo

(1 Vota)

LaChapelle a Roma

Il Palazzo delle Esposizioni presenta al pubblico la splendida (e attesa) mostra David LaChapelle, dopo il Diluvio a cura di Gianni Mercurio.

La rassegna, che si protrarrà fino a metà settembre, rappresenta una delle più importanti e vaste retrospettive dedicata al grande artista e fotografo statunitense. In esposizione oltre 100 opere di cui alcune totalmente inedite, altre presentate per la prima volta in un museo e molte di grande formato, che arrivano a oltre sette metri per due. La mostra, che cattura il visitatore fin dall’inizio, è concentrata sui lavori realizzati da David LaChapelle – classe 1963, vive e lavora tra Los Angeles e l’isola hawaiana di Mau – a partire dal 2006, anno di produzione della monumentale serie intitolata The Deluge, ispirata all’imponente affresco michelangiolesco della Cappella Sistina. Quindi la produzione del fotografo americano si volge verso altre direzioni estetiche e concettuali. Come scrive Mercurio nel suo saggio, “il segnale più evidente del cambiamento è la scomparsa dai lavori seriali della presenza umana: i modelli viventi che in tutti i lavori precedenti (unica eccezione è The Electric Chair del 2001, personale interpretazione del celebre lavoro di Andy Warhol) hanno avuto una parte centrale nella composizione del set e nel messaggio incarnato dall’immagine, spariscono. Le serie Car Crash, Negative Currencies, Hearth Laughs in Flowers, Gas Stations, Land Scape, fino alla più recente Aristocracy, seguono questa nuova scelta formale: LaChapelle cancella clamorosamente la carne, elemento caratterizzante della sua arte“.

Per consentire al pubblico di conoscere le “origini” del lavoro di LaChapelle degli anni precedenti a The Deluge, presso Palazzo delle Esposizioni sono esposte anche delle opere tra le più conosciute e apprezzate dal pubblico, quelle che lo hanno reso famoso, prodotte nel decennio a cavallo tra il 1995 e il 2005. Un interessante corpus che comprende ritratti di celebrità del mondo della musica (Michael Jackson su tutte), della moda e del cinema, scene con tocchi surrealisti basati su temi religiosi, citazioni di grandi opere della storia dell’arte e del cinema. Imperdibile.

 

Fino al 13 settembre

Palazzo delle Esposizioni

Via Nazionale, 194 (clicca qui per vedere la mappa)

Tel. 06.39967500

Orario: martedì, mercoledì, giovedì e domenica dalle 10 alle 20, venerdì e sabato fino alle 22.30

Biglietti: 12.50 euro intero, 10 euro ridotto

Info: www.palazzoesposizioni.it e www.davidlachapelle.com

 

Self Portrait as a House, 2013, Chromogenic Print, ©David LaChapelle

Lascia un commento

I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori. Codice HTML base è permesso.