Home 4134 l io di rezza in scena a formello

4134 l io di rezza in scena a formello

A+
A
A-


L'Io di Rezza in scena a Formello

Vota questo articolo

(1 Vota)

Unica replica per Antonio Rezza al teatro comunale J. P. Velly di Formello, dove sabato 16 maggio è stato rappresentato Io, lavoro del 1998 del duo Rezza-Mastrella.

L’artista, muovendosi nell’ambiente in un ritmo continuo, entra ed esce col suo corpo nei quadri di scena – le creazioni di Flavia Mastrella che sono parte integrante dello spettacolo -, quadri mutanti che hanno vita breve e che vengono abbandonati in terra formando macchie colorate sparse in un mondo buio. Attraverso di essi dà vita ai suoi personaggi, mostrando le storture e le assurdità della vita umana. I discorsi del quotidiano diventano una caricatura, la ripetitività delle azioni viene sottolineata fino a rivelarne l’assurdità, la finta cultura viene raccontata in tutta la sua vacuità e si palesa l’ipocrisia del confine tra fare il bene e fare il male. Uno dei personaggi si accinge ad affrontare la prova della vita; ma pur di non sottostare alla logica secondo cui “ce la farà, ma solo alla fine”, preferisce rinunciare per ripicca. Piuttosto, Rezza la logica sceglie di spingerla all’estremo fino a trasformarla in assurdo, per provocare reazioni nel pubblico, per scuoterlo nella coscienza. E lo fa sia verbalmente, deridendolo e insultandolo, sia fisicamente, sputando addosso agli spettatori palline di carta insalivate o compiendo incursioni moleste fra di essi. Ma il pubblico sembra non voler capire, perché risponde con risate e applausi fragorosi che quasi “deludono” l’artista, che invece si risente per essere stato interrotto nel ritmo della performance. Chi fosse interessato, può contattare gli artisti per assistere alle prove dei prossimi spettacoli che si terranno a Roma.

 

Info: www.teatroformello.it e www.rezzamastrella.com

Lascia un commento

I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori. Codice HTML base è permesso.