4269 riaprono i teatri in comune

A+
A
A-


Riaprono i Teatri in Comune

Vota questo articolo

(1 Vota)

Ecco la nuova stagione

I Teatri in Comune sono pronti a rialzare il sipario e tornare a essere “presidio culturale” nei territori (difficili) di Roma. Dopo un anno di stop dovuto alle procedure per l’affidamento degli spazi, i Teatri Quarticciolo, Tor Bella Monaca, Villa Pamphilj e Ostia sono pronti a rialzare il sipario.

I “Teatri in Comune” tornano in scena a partire dal mese di ottobre con spettacoli dedicati a persone diversamente abili, rappresentazioni per ragazzi, laboratori oltre a momenti di formazione e workshop.

TEATRO QUARTICCIOLO – Con la direzione artistica di Veronica Cruciani, il Teatro biblioteca Quarticciolo torna sulla scena e promette “grande attenzione” al territorio e alla drammaturgia contemporanea italiana e internazionale. Il cartellone 2016-2017 prevede una serie di appuntamenti dedicati a prosa, cinema, danza e musica, fino alle performance e la formazione. Tra i nomi più in vista: Ascanio Celestini, Moni Ovadia, Claudio Morici, la compagnia Frosini/Timpano e Federica Fracassi. Da segnalare, poi, gli spettacoli in programma anche per le persone diversamente abili, come “Concerto voci e mani bianche” che affianca la musica al linguaggio dei segni. Infine, il Quarticciolo collaborerà anche con il Teatro di Roma per il progetto Qlab e Romaeuropa festival.

TEATRO LIDO DI OSTIA – L’apertura ufficiale è prevista l’8 ottobre con “La paranza” di Nando Citarella, seguita il 9 dall’Accademia nazionale di danza, ma anche per tutto il resto della sua programmazione il Teatro di Ostia porta sul palco la forza di un progetto pubblico e partecipato. La IV stagione consolida il modello di gestione che negli anni ha visto un “costante aumento di pubblico” grazie al lavoro di 20 realtà del territorio che compongono l’Associazione TdL. Tra le collaborazioni, quella con Le vie dei Festival, senza dimenticare il sostegno agli artisti emergenti, le tematiche sociali e l’accessibilità agli spettacoli garantita da biglietti popolari ed eventi gratuiti. Anche quest’anno, il collettivo Territorio narrante presenterà la sua rassegna raccontando la realtà di Ostia e delle periferie e le controculture giovanili. Previsti interventi di Toni Bruno e Zerocalcare e incontri con il collettivo di scrittori Wu Ming sul tema della prima guerra mondiale.

TEATRO DI TOR BELLA MONACA – Una “grande stagione” aspetta gli spettatori del Tor Bella Monaca che da ottobre 2016 a giugno 2017 offre prosa, danza, musica e cinema. Le due sale della struttura saranno gestite da Alessandro Benvenuti, direttore artistico, e Filippo D’Alessio con le Associazioni Seven Cults, La Casa dei racconti e Teatro Potlach. Anche il Tor Bella offre spettacoli per persone diversamente abili e garantisce un teatro “sempre aperto al pubblico”, confermandosi presidio culturale per il territorio. Infine, tra le novità la collaborazione con il Festival Outdoor off. Novità di questa stagione, la partnership con il Teatro Eliseo di Luca Barbareschi, che porterà alcuni suoi spettacoli sul palco del Tor Bella Monaca.

TEATRO VILLA PAMPHILJ – Il Villino Corsini si conferma luogo “del fare e del vedere”, laboratorio culturale e artistico permanente nel cuore di Roma aperto a tutti. Anche quest’anno, il teatro si alternerà alla formazione, ai workshop e agli incontri sui temi più disparati, dalla musica alla danza fino al “teatro integrato”. Veronica Olmi guiderà la direzione artistica, affiancata nella gestione dal Teatro verde e dalla Scuola popolare di musica di Donna Olimpia. Sulla scena si alterneranno artisti come Pino Strabioli, Armando Traverso, Laura Curino, Andrea Satta e i Tetes de bois. Il Villino segue gli orari di chiusura della Villa.

Lascia un commento

I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori. Codice HTML base è permesso.